Mercoledì 29 aprile 2015, ore 17:00 
(Ateneo Veneto, Sala Tommaseo in Campo San Fantin, 1897 - Venezia)

San Giacomo in Paludo
Archeologia e attualità di un'isola della Laguna

a cura di Cecilia Moine e Margherita Ferri, archeologhe e Dario Vianello, VAS (Associazione Verdi Ambiente e Società)

 

San Giacomo in Paludo è un’isola della laguna nord di Venezia, oggi disabitata, ma che a partire dal XIII secolo ha ospitato prima una comunità di monache cistercensi, poi un priorato francescano ed infine alcuni presidi militari.

Grazie alle ricerche archeologiche e storiche, scorrendo il passato dell’isola e soprattutto della relazione tra i vari spazi, i suoi abitanti, gli edifici che hanno occupato ed i loro oggetti quotidiani, dal basso medioevo ad oggi, si è cercato di comprendere il significato di questo luogo nel corso dei diversi momenti storici e attraverso il punto di vista degli abitanti oltre a quello, di più ampio respiro, della laguna

In passato il sito è sempre stato uno specchio del rapporto tra Venezia e la sua laguna; quale sarà l’isola di domani?

Esiste un progetto: restituire l’isola alla comunità veneziana per un utilizzo condiviso e partecipato, sottraendola a un destino privato e di sfruttamento turistico. Parliamone con l’Associazione Verdi Ambiente e Società, che per anni si è occupata dell’Isola S. Giacomo in Paludo.

________

Ricordiamo che la conferenza sarà registrata da Venipedia® TV e disponibile in qualsiasi momento accedendo al canale: http://venipedia.it/tv/comitatovenezia.